Crea sito

comiso



'U pannu bbuonu finu a pezza

 

http://comiso.altervista.org

'u vinu bbuonu finu a fezza


DIARIO
APERTO


comisani@libero.it



COMISO E COMISANI





COLLEGAMENTI


- TRADIZIONE

- RELIGIOSITÀ POPOLARE

- STORIA LOCALE

- COMISANI

- NOMI E COGNOMI

- VARIA

- LETTERE E MESSAGGI

-
VECCHIE IMMAGINI

-
INNO A COMISO

HOME PAGE

 


DIARIO APERTO


In verità a questa pagina non avevamo mai pensato.
E' stato l'arrivo della preghiera della signora Rosa a convincerci a realizzarla.

E l'abbiamo chiamata "Diario aperto" perché - al contrario di quanto avviene col diario personale, che si cerca di tenere il più possibile segreto - il nostro diario può essere letto da tutti e su di esso ciascun componente della comunità comisana può scrivere pensieri, riflessioni, idee, speranze..., può ricordare persone o avvenimenti, presentare opere artistiche e proporre soluzioni ai problemi cittadini.

Col tempo potrebbe venir fuori un'immagine abbastanza precisa del carattere e del sentire dei Comisani d'oggi.





DIARIO APERTO

9 aprile 2002

PREGHIERA

Nelle tue mani,
o Signore,
metto mia sorella Concetta,
che è spirata il 9 marzo,
dopo sette mesi di coma,
e la lascio alla Tua presenza.

Ti ringrazio per la Tua luce
che risplende sopra di lei
in questo momento.
Accoglila in Paradiso,
ma probabilmente c'è già!
Grazie, Signore Gesù.

ROSA

9 settembre 2002

A mio nonno Giovanni

Mi aggiro per le stanze
per mentire alla morte
affilata
sgusciata dal sogno,
ormai palpabile vuoto.

Nonno,
giardino di memorie
dalle parole di terra
aranci e ulivi
icona incarnata
per possederti
nei tuoi silenzi...

MARCO BAGLIERI

22 aprile 2002

Sono giovane, ho solo 18 anni e vivo a Milano da 5 anni; e non mi piace assolutamente, ma non perchè Milano sia brutta, anzi è stupenda, ma Comiso lo è di più!

Ho lasciato a Comiso molti amici e le lacrime che verso ogni volta che devo tornare a Milano rappresentano un solco nel mio cuore comisano.
Prego sempre il SIGNORE che mi faccia tornare a Comiso, per sempre, il più presto possibile,
perchè la nostalgia e la tristezza che pervadono il mio cuore in questo pomeriggio sono più di uno schiaffo morale che mi impedisce di fare una vita normale!

Mi chiamo Biagio, e dal mio nome è possibile arrivare a capire quanto sia forte la dedizione mia e della mia famiglia per Comiso!

24 gennaio 2003

Ma come è bella Comiso,
dicono tutti... tutti quelli che se ne vanno...
ma quanto è vero tutto ciò?

Provate a starci a Comiso e vedrete quanto è divertente il nulla che offre...
ma i comisani si accontentano di poco e anche il niente gli basta...

S.

14 dicembre 2005

SALVE, SONO VINCENZO. SONO IN FLORIDA  DA 3 MESI.

PER RIFERIRMI A QUEL RAGAZZO DI COMISO SECONDO IL QUALE VIVERE A COMISO E' BRUTTO PERCHE` NON C`E` NIENTE, DICO SOLAMENTE CHE QUANDO SEI LONTANO, ED IO LO SONO SOLO DA POCHI MESI, COMISO E' LA CITTA` PIU` BELLA DEL MONDO.

GRAZIE PER AVERMI FATTO PASSARE UN'ORA DIVERSA VEDENDO LA MIA AMATA CITTA`.

UN SALUTO A TUTTI I MIEI COMPAGNI. CIAO


VINCENZO CASTILLETTI

8 febbraio 2007

DEL MIO PAESE CHE DIRE ?
COMISO, PICCOLINO MA CARINO...
ENORME DI CUORE, GRANDISSIMO DI AMORE...
SOTTOMESSO PER POSIZIONE MA ELEVATO PER INGEGNO...
TERRA DI GRANDI ARTISTI...
OSPITALE E SINCERO...
RIESCE A FAR INNAMORARE CHI DI COMISO NON E'!
VI SEMBRA POCO TUTTO CIO'?  


FRANCESCA ORLANDO

25 marzo 2007

Da sei anni torno a Comiso 3 volte l'anno, e come me tanti altri ragazzi che studiano in Università lontane.
Ogni volta che si avvicina il giorno di tornare a casa, riesco a sentire e vedere tutte quelle piccole cose importanti che la mia città sa darmi.
Per apprezzare al meglio la mia città sono dovuto andare via, ma una volta fatta la scoperta ne ho fatto tesoro.

 S.M. 

2 agosto 2007

Lentamenti scinnietu 'a strata,
faciennu ciànciri 'u cori ri sta povira 'nnamurata...

Idda quannu a ttia talìa beata,
a vita ci pari sempri cciù 'ncantata...

Quannu tu mi si ô cantu,
ti giuru ca ri nenti cciù mi scantu!


O to paisi ti nni stai iennu,
lassannu cca l'anima mia, ca senza ri tia sta muriennu...

Tonna o' Comisu, amuri miu,
tonna unni iu ti canuscìu.
Nun mi lassari, resta cca ppi sempri senza scantariti ri nenti,
ammienzu e Cumisari, tanta bella genti!
 

F.O.

15 giugno 2008

Ho aperto un blog di versi in rima sciolti, come io amo definirli, affinché possa anche parlare di questo splendore di città, che io ho imparato ad amare non subito, confesso; ma più passavano gli anni e più l'amavo, vuoi per le bellezze naturali, di cui è espressione tangente, vuoi anche per i personaggi che le hanno dato lustro... vuoi per i comisani...
E...mi sono lasciata trasportare da questo slancio artistico e vado avanti portando in me questo splendore...
Invio un tautogramma (una mia composizione singolare...); trattasi di una composizione in prosa (io l'ho applicata ai versi) con parole inizianti con la stessa lettera, in questo caso la "C" di Comiso...

 

COMISO

Calda Comiso, cammini
cantando con consistente carico culturale,
catturando celebri creature,
centellinando chiarore, circondato
con care conoscenze cittadine.

Cocente città,
cogli con commozione
cotante civiltà culturali...

Conduci con calore,
concreti confronti,
conquistando con coraggio,
corretti costumi …

R. M. D. F.

31 marzo 2012

Mi chiamo Laura, ho 38 anni e anch’io, come tanti siciliani, 6 anni fa mi sono trasferita a Buenos Aires perché mio marito è del posto e lavora qua.
Tutti i giorni debbo lottare con la nostalgia della famiglia d’origine e anche per aver lasciato la mia bella Comiso ...
La distanza è grande (sto dall'altra parte del mondo) e purtroppo non posso venire tutti gli anni.
Tutti i giorni ci sentiamo per telefono con mia mamma ..... così ci consoliamo; spero che Dio mi darà la forza per andare avanti......
Vi mando una foto che ho fatto prima di partire (la vista della terrazza della casa di mia mamma, una vista che non dimenticherò mai) e una foto scattata a Comiso, dove sono tornata nel 2008 per la festa di San Biagio, nella quale sono con mia madre e mia sorella.

Laura Antoci







per tornare all'inizio della pagina


NOTA

Attivando le casse acustiche si può ascoltare l'INNO A COMISO, composto da Biagio F.,
nell'esecuzione del maestro Marcello Serafini.